Les Chansons Françaises

a cura di Carolina Donati e Stefano Sarzi Amadè

Nonostante non sia internazionale quanto quella italiana, la musica francese riesce comunque tuttora a fare il giro del mondo, o perlomeno al di fuori dell’Hexagone.

Morta più di cinquant’anni fa, Edith Piaf é stata indubbiamente la più famosa chanteuse realiste francese. Figlia di un saltimbanco e di una cantante di strada livornese (che la leggenda vuole abbia partorito la piccola Edith sull’asfalto, aiutata da un flic, un poliziotto francese), trascorre parte dell’infanzia nel bordello di Nonna Marie. Il debutto avviene nel 1935, indossando un abito nero fatto a maglia di cui non riesce a terminare le maniche ma che, a quanto pare, le porterà fortuna. Con la sua voce Edith, ormai per tutti “il passerotto”, diventa in pochi anni una celebrità. L’universo celato nei suoi testi è spesso quello degli umili, di storie meste e sconsolate, cantate con una voce che trasmette il mondo dell’umanità quotidiana con il suo sconfinato e straziante dolore. Successi, alcool, droghe, flirt con personaggi da copertina costellano la sua esistenza. La vie en rose diventa una canzone di culto e l’ospedale la sua seconda casa. Dopo un periodo di sconforto per la morte in un incidente del terzo marito, il pugile Marcel Cerdan, raggiunge la celebrità mondiale con Non, je ne regrette rien.

Pensando alle canzoni francesi, come non ricordare Les feuilles mortes, scritta nel 1945 da Jacques Prévert, la cui versione più famosa é cantata da Yves Montand, al secolo Ivo Livi, italianissimo, in Francia con la famiglia in fuga dal regime fascista. A qualche anno dal suo trasferimento Montand diventa famoso, nelle ricca e articolata vita parigina (che offriva da questo punto di vista più possibilità della provinciale Italia) le sue qualità di fine attore e chansonnier suadente, che lo imporranno al grande pubblico come figura alta e rispettabile.

Anche i suoi amori sono stati celebri, a partire dalla stessa Edith che dal 1944 gli è stata accanto per anni, guidandolo con intelligenza e avviandone l’evoluzione verso la canzone popolare parigina.

E non solo Montand, la Piaf scopre le qualità di un altro artista, Charles Aznavour, nato a Parigi da immigrati armeni nel 1924. “Il Frank Sinatra della Francia” si esibisce in  tutti gli angoli del globo, cantando l’amore in più di mille canzoni, tra cui Le Cabotin, in italiano L’Istrione, in cui Lo sentiamo raccontare “Je suis d’une autre race, je suis un cabotin dans toute sa splendeur, la scène est mon espace…”. In effetti i genitori di Aznavour lo inseriscono nell’ambiente del teatro parigino già molto piccolo e la sua carriera da attore prosegue fino a impersonare più di sessanta ruoli in pellicole dal 1960.

Schermata 2016-03-18 alle 17.30.27

TOP 25 delle Chansons Françaises

01. Edith Piaf – LA VIE EN ROSE // 02.  Serge Gainsbourg & Jane Birkin – JE T’AIME MOI NON PLUS // 03. Alizée –  MOI LOLITA // 04.  Francoise Hardy- TOUS LES GARCONS ET LES FILLES // 05.  Stephanie De Monaco – COMME UN OURAGAN // 06.  Dalida – IL VENAIT D’AVOIR 18 ANS // 07.  Guesch Patti – ETIENNE // 08. Charles Trenet – QUE RESTE-T-IL DE NOS AMOUR // 09.  Desireless – VOYAGE VOYAGE // 10. Caroline Loeb – C’EST L’OUATE

11. Vanessa Paradis – JOE LE TAXI // 12. Edith Piaf – NON, JE NE REGRETTE RIEN // 13. Charles Aznavour – LE CABOTIN // 14. Mylene Farmer – DESENCHANTEE // 15. Richard Anthony – J’ENTENDS SIFFLER LE TRAIN // 16. Edith Piaf – MILORD // 17. Yves Montand – LES FEUILLES MORTES // 18. Jacques Brel – QUAND ON N’A QUE L’AMOUR // 19. Emilie Simon – LE DESERT // 20. Kelly Joyce – VIVRE LA VIE // 21. Henry Salvador – JARDIN D’HIVER // 22. Yu Yu – MON PETIT GARCON // 23. Brigitte Bardot -LA MADRAGUE // 24. Carla Bruni – QUELQU’UN M’A DIT // 25.Charles Trenet – LA MER

Per ascoltare la playlist su Spotify cliccate sull’immagine sopra la classifica!!

Annunci

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...