Felice Varini. Lo spazio che diventa una tela

a cura di Stefano Sarzi Amadè e Giovanna Fabris

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel linguaggio dell’arte gurativa si è spesso intenti a concepire la base sulla quale si dipinge come un elemento neutro e piatto. Felice Varini dipinge le sue opere sulle super ci architettoniche trasformando la base di lavoro in protagoniste dell’opera stessa. Queste opere d’arte, conosciute in tutto il mondo, sfruttano le molteplici sfaccettature cromatiche, materiche e luminose degli spazi, trasformando la bidimensionalità in tridimensionalità e viceversa. Attraverso una sua tecnica personale e una ricerca di calcolo ben studiata l’artista dà forma ad immagini essenziali, suggestive, in continua relazione con gli spazi che le ospitano.

Potete leggere l’intero articolo dedicato a Felice Varini nell’ottavo numero di “Versione”, consultabile anche online.

Fonti immagini:

01-02-03-04-05-06-07-08-09-10-11-12-13-14-15-16. Varini.org

Annunci

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...