Biblioteca Viipuri: la sensazione tattile dello spazio e la visibilità dell’acustica nel progetto dei dettagli di Alvar Aalto

a cura di Veronica Rigonat

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Questa luce diffusa è particolarmente funzionale al lettore, che può sedersi dovunque senza avere l’inconveniente dell’ombra o del riflesso […] i lucernari illuminavano i libri senza creare ombra anche quando una persona era in piedi davanti ai libri” L. Lathi, Aalto, Taschen, Colonia 2005

Potete leggere l’intero articolo dedicato alla Biblioteca Viipuri di Aalto nel quinto numero di “Versione”, consultabile anche online.

Fonte Immagini:

01-02-05-06-07. Metalocus 03-09-10. Metalocus 08-11. Metalocus

Annunci

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...