Un complesso apparato iconologico: la Cappella di Sant’Ivo alla Sapienza a Roma

A CURA DI FEDERICA MORGILLO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il sacerdote romano Fioravante Martinelli così scrive nel 1632 dell’incarico conferito all’amico Borromini: “ […] si che fu scelto il Cav. Borromino, al quale per la vivezza dell’ingegno per la pratica delle regole vitruviane, et per l’assuefattione ad imitare le opere de’ migliori professori d’architettura antichi greci, e romani, non dava travaglio il miscuglio de’ cantoni, e delle linee dritte e torte né la mancanza di lume vivo, conoscendo, che il trofeo del valore dell’architetto nasceva dalle difficoltà, dalle quali veniva travagliato, et esercitato l’ingegno.”

Potete leggere l’intero articolo dedicato alla Cappella di Sant’Ivo alla Sapienza a Roma nel quarto numero di “Versione”, consultabile anche online.

Fonte immagini:

01. Bellini F., Le cupole del Borromini: la scientia costruttiva in età barocca, Milano, Electa, 2004 02-04-05-10. Portoghesi P., Francesco Borromini, Milano, Electa, 1990 03. SeaDreamsExcursions 06. Flickr 08. Voce all’arte 09. CitySeeker

Annunci

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...