Philibert De l’Orme: Una Nouvelle Invention per il XXI secolo

a cura di Marco Mangiamele

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quando parliamo di originalità in architettura ci riferiamo al corretto significato del termine e cioè non soltanto a qualcosa di innovativo che non si rifà a modelli precedenti, che non imita, ci riferiamo anche al significato relativo all’origine delle cose, originario. È proprio in quest’ottica che inquadrerei il lavoro sulla carpenteria di tavole messo in luce da De l’Orme a metà ‘500, un lavoro che fonda le sue radici all’origine dei metodi costruttivi ma che arriva fino ad oggi per la sua attualità d’impiego.

Potete leggere l’intero articolo dedicato all’opera di Philibert De l’Orme nel secondo numero di “Versione”, consultabile online.

Fonte Immagini:

01. PatrimoineLyon 02. Philibert De l’Orme, “Le premier tome de l’architecture”, (1561) 03. “Architecture”, fol. 89, (1547) 04. Foto di Daniel Hennemand, 2008, Paris, France 06. Cathédrale Saint Denis IV 07. “Le Nouvelles Inventiones”, fol. 18, (1561) 08. “Le Nouvelles Inventiones”, fol. 9, (1561)

Annunci

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...