Adobe Illustrator: Lo strumento “Ricalco Immagine”

a cura di Sebastiano Marconcini

La battaglia tra studenti e software grafici forse non avrà mai fine, ma con questa rubrica cercheremo di offrirvi un piccolo aiuto attraverso brevi tutorial riguardanti i programmi più utilizzati per la restituzione grafica del progetto architettonico. Per questa prima pubblicazione abbiamo scelto di parlarvi di Adobe Illustrator, in particolare dello strumento Ricalco immagine.

Innanzitutto a cosa serve? Lo strumento Ricalco immagine ci permette di vettorializzare qualsiasi immagine che carichiamo all’interno del programma. Diversi sono gli utilizzi di questa pratica, ad esempio molto utile nel caso volessimo ricalcare e, perché no, modificare alcune immagini raster di simboli che magari abbiamo trovato online e che riteniamo utili per arricchire le nostre tavole di analisi e leggende.

Per prima cosa inseriamo l’immagine all’interno di Illustrator. Dopo aver selezionato l’immagine che vogliamo ricalcare, andiamo nel menu Oggetto e selezioniamo la voce Ricalco immagine > Crea. Il programma eseguirà una prima vettorializzazione, tuttavia dal menu della barra in alto possiamo andare a settare diversi parametri.

Ricalco Immagine 1

Prima possibilità è quella di decidere dal menu a tendina Predefinito l’opzione di ricalco a noi più congeniale tra quelle di default del programma.

Ricalco Immagine 2

Se non siamo ancora soddisfatti possiamo cliccare sull’icona a destra e si aprirà il Pannello ricalco immagine. Da questo pannello noi possiamo intervenire su diversi parametri al fine di modificare il risultato finale dell’operazione. Non esistono linee guida specifiche per l’impostazione dei parametri, si tratta di sperimentare e modificarli fino ad ottenere il risultato sperato.

Ricalco Immagine 3

Ovviamente più l’immagine è complessa, meno sarà preciso il lavoro di vettorializzazione. Il consigli è di eseguire l’operazione più volte per la stessa immagine, impostando ogni volta i parametri al fine di ottenere un ricalco preciso per una determina area dell’immagine. Infine, si potranno sommare le diverse sezioni per ricomporre l’immagine completa, la quale risulterà più fedele all’originale.

Ottenuto il risultato voluto, possiamo cliccare sul pulsante Espandi per ottenere le forme vettoriali su cui poter intervenire qualora volessimo apportare ulteriori modifiche al disegno.

Ricalco Immagine 4

A questo punto possiamo anche aggiungere i colori della nostra immagine al Pannello campioni.Basta andare sull’icona in alto a destra del pannello campioni e dal menu selezionare la voce Aggiungi colori selezionati. Verranno quindi riconosciuti in automatico tutti i colori che compongono l’immagine ricalcata, i quali saranno inseriti come colori globali.

Ricalco Immagine 5

In questo modo modificando la tonalità di colore dal pannello campione, i colori cambieranno automaticamente anche nella nostra immagine ricalcata, rendendo molto più veloce la modifica cromatica della stessa.

Ricalco Immagine 6

Per visualizzare le immagini in alta risoluzione basta cliccare sulle immagini. Per chiarimenti o anche richieste per i prossimi tutorial, scriveteci nella sezione commenti.

Be Smart, Be Starc!!

Annunci

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...